Cattolicesimo lombardo, antisemitismo e leggi razziali

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il saggio indaga la reazione del cattolicesimo lombardo all'introduzione delle leggi razziali, dalla fine del 1937 all'inizio del 1939, all'interno della svolta impressa dal magistero romano sulla questione ebraica nei suoi rapporti con il regime fascista. L'attenzione viene rivolta in particolare alla pastorale dei vescovi, attraverso lo spoglio delle lettere rivolte al popolo e alle numerose pubblicazioni periodiche editate in quel periodo nelle principali diocesi lombarde, in particolare Milano, Bergamo, Brescia, Cremona e Como.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Lombard Catholicism, anti-Semitism and racial laws
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa svolta del 1938. Fascismo, cattolicesimo e antisemitismo
Pagine171-194
Numero di pagine24
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • Antisemitismo
  • Chiesa cattolica
  • Episcopato lombardo
  • Leggi razziali

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Cattolicesimo lombardo, antisemitismo e leggi razziali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo