CASI BUI: FLORENCE GRIFFITH-JOYNER

Paola Vago

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]A distanza di quasi 30 anni i record mondiali femminili sui 100 e 200 metri piani appartengono ancora a lei, a Flo- Jo, la donna più veloce di sempre. Nata a Los Angeles il 21 dicembre 1959 da una famiglia indigente con 11 figli, da un elettricista di origini india-ne e una maestra d’asilo irlandese. Sin da piccola evidenziò qualità atletiche notevoli, che in pochissimo tempo la portarono alle vittorie nelle prime competizioni scolastiche vincendo i Jesse Owens National Youth Games. Durante gli anni della sua frequenza alla California State University conobbe Bob Kersee che diventerà il suo allenatore e la porterà ad ottenere i successi più importanti della sua carriera. Flo-Jo fu un’atleta di grandi doti, nota anche per la sua bellezza e la sua vanità. Amava indossare body aderenti multicolori e piuttosto eccentrici, curava in forma esibizionistica le unghie delle mani che spesso venivano inqua- drate nel momento della partenza dai blocchi.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] CASI BUI: FLORENCE GRIFFITH-JOYNER
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)41-41
Numero di pagine1
RivistaLA RIVISTA DI EDUCAZIONE FISICA SCIENZE MOTORIE E SPORT
Volume2016
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016
Pubblicato esternamenteYes

Keywords

  • olimpiadi- atletica - storia dello sport

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'CASI BUI: FLORENCE GRIFFITH-JOYNER'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo