Cascina Gatti 1466: ripensando a Gregorio Zavattari

Carlo Cairati

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Attraverso la pubblicazione di due documenti inediti, nel saggio si approfondiscono le vicende della decorazione della piccola chiesa di Santa Maria del Bosco a Cascina Gatti, una frazione di Sesto San Giovanni (MI), realizzata dai fratelli Gregorio e Ambrogio Zavattari. Contestualmente è rivalutato il ruolo di Gregorio all'interno del ciclo di affreschi con Storie di Teodolinda del Duomo di Monza e più in generale all'interno dell'importante bottega di pittori tardogotici lombardi che fa capo a Franceschino. Infine, sono ridiscusse alcune attribuzioni avanzate a favore dell'artista, come nel caso dell'affresco con Santa Caterina della chiesa di Sant'Apollinare a Cornaredo, da ricondurre alla bottega di Michelino da Besozzo, forse il giovane Cristoforo Moretti
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Cascina Gatti 1466: thinking back to Gregorio Zavattari
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)79-97
Numero di pagine19
RivistaMonza illustrata 2014. Annuario di arti e culture a Monza e in Brianza
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • Gregorio Zavattari
  • Pittura tardogotica lombarda

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Cascina Gatti 1466: ripensando a Gregorio Zavattari'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo