"C'è poco da ridere". L'eredità di Eduardo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]il contributo sottolinea come a distanza di trent'anni dalla morte la drammaturgia di Eduardo De Filippo sia molto viva sulla scena con attori di grande livello come Carlo Cecchi o Toni Servillo, ma anche sulla scena mediale con le registrazioni audiovisive con cui l'arte di Eduardo attore-interprete raggiunge più generazioni. Ed è proprio l'arte attorale a dare il colore e la comicità a testi che di per sé non sono molto comici alla lettura e che hanno avuto anche il merito, pur su una strada di prudenza, di portare al pubblico temi e problemi della società
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "There is little to laugh about." Eduardo's legacy
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)18-21
Numero di pagine4
Rivistasdc sale della comunità
VolumeVI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Keywords

  • eduardo de filippo

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '"C'è poco da ridere". L'eredità di Eduardo'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo