Abstract

[Ita:]Boccaccio, i classici e il Medioevo latino. Il contributo intende presentare il ruolo fondamentale giocato da Giovanni Boccaccio nella trasmissione testuali di alcuni testi dell’antichità e del Medioevo latino, con particolare attenzione ai manoscritti della sua biblioteca. Si prenderanno in considerazione nello specifico i due zibaldoni autografi, quello membranaceo (Firenze, Biblioteca Laurenziana, Plut. 29.8 + 33.31) e quello cartaceo (Firenze, Biblioteca Nazionale Centrale, Banco rari 50), dove Boccaccio copiò nel corso degli anni numerose opere, che spesso ebbero fortuna assai limitata (si pensi al caso dei Priapea e ad altri testi mediolatini, di cui gli zibaldoni boccacciani sono testimoni strategici).
Lingua originaleEnglish
Titolo della pubblicazione ospitePetrarch and Boccaccio. The Unity of Knowledge in the Pre-modern World
EditorIgor Candido
Pagine226-243
Numero di pagine18
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • Boccaccio
  • Classical literature

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Boccaccio, the Classics, and the Latin Middle Ages'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo