Biodiversità e innovazione: la sfida dei Colli Piacentini

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]La viticoltura dei Colli Piacentini sta guardando al futuro per consolidare la propria competitività anche grazie all’attività di diversi gruppi di studio che vedono concretamente coinvolti ricercatori ed esperti del settore, fornitori di servizi per l'agricoltura e numerose aziende vitivinicole. È questo lo spirito con cui sta operando da ormai un anno il Gruppo operativo ValorInVitis, coordinato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore, che mira, tramite azioni innovative di processo e di prodotto, al sostegno della produttività, della competitività e della sostenibilità ambientale dell’area viticola dei Colli Piacentini. Il proogetto è finanziato dal Programma regionale di sviluppo rurale con oltre 263mila euro e intende valorizzare il genere Vitis al fine di sviluppare nuove tipologie di prodotto; veriD care l’adattabilità varietale evalorizzare il germoplasma viticolo locale; mettere a punto azioni di adattamento ai cambiamenti climatici anche mediante la verifoca sul territorio di genotipi innovativi; incidere sull’aumento della sostenibilità delle pratiche agricole con azioni specifiche riguardanti la difesa mediante un maggiore ricorso alla modellistica e ai Sistemi di supporto alle decisioni (Decision Support System, Dss).
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Biodiversity and innovation: the challenge of the Piacentini Hills
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)54-55
Numero di pagine2
RivistaAGRICOLTURA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2017

Keywords

  • biodiversità, sostenibilità, competitività, vitigno, aree marginali

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Biodiversità e innovazione: la sfida dei Colli Piacentini'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo