Aquileia e Ambrogio dopo Ambrogio. La difesa rufiniana delle «adiecta» locali al Simbolo contraddette da Ambrogio e la relazione critica-imitativa dell’inno «In sanctorum Petri et Pauli» del patriarca poeta Paolino II con il rispettivo modello ambrosiano.

Alessio Persic

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Il Nachleben di Ambrogio negli scrittori di Aquileia è qui illustrato come in un dittico: da una parte, Rufino ingaggia nella propria Expositio Symboli una garbata ma schietta difesa delle particolari differenze formulari del Credo locale contro il loro rigetto dichiarato dal vescovo milanese nella sua Explanatio Symboli; dall’altra, l’innografo carolingio Paolino imita quasi in controcanto l’autorevole inno ambrosiano in onore dei Ss. Pietro e Paolo, correggendone la parzialità petrina-romana, così da aggirare il tema scottante del primato giurisdizionale rivendicato dal Papa sul potere laico.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Aquileia and Ambrose after Ambrose. Rufin's defense of the local "adiecta" to the Symbol contradicts Ambrogio and the critical-imitative relationship of the hymn "In sanctorum Petri et Pauli" by the patriarch poet Paolino II with the respective Ambrosian model.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteLa mémoire d'Ambroise de Milan. Usages politiques et sociaux d’une autorité patristique en Italie (Ve-XVIIIe siècle).
EditorP BOUCHERON, S GIOANNI
Pagine261-297
Numero di pagine37
Stato di pubblicazionePubblicato - 2015

Serie di pubblicazioni

NomePUBLICATIONS DE LA SORBONNE. HISTOIRE ANCIENNE ET MEDIEVALE

Keywords

  • Ambrogio
  • Aquileia
  • Paolino di Aquileia
  • Paulin of Aquileia
  • Petrine Primacy
  • Primato petrino
  • Primato romano
  • Roman primacy
  • Rufin from Concordia
  • Rufino da Concordia
  • SS. Peter and Paul
  • SS. Pietro e Paolo
  • Simbolo di fede
  • St. Ambrose
  • Symbolum fidei
  • Victorinus of Poetovio
  • Vittorino di Poetovio

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Aquileia e Ambrogio dopo Ambrogio. La difesa rufiniana delle «adiecta» locali al Simbolo contraddette da Ambrogio e la relazione critica-imitativa dell’inno «In sanctorum Petri et Pauli» del patriarca poeta Paolino II con il rispettivo modello ambrosiano.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo