Approccio globale alla gestione del rischio idrico nelle strutture sanitarie: i risultati di un progetto di ricerca nazionale

Umberto Moscato, Andrea Poscia, Beatrice Casini, Maria Luisa Cristina, Alessandra Vecchione, Pietro Del Giudice, Paolo Orlando, Silvio Brusaferro, Gaetano Privitera

Risultato della ricerca: Contributo in libroContributo a convegno

Abstract

[Ita:]OBIETTIVI : Creare un approccio globale alla valutazione e controllo del rischio idrico nelle strutture sanitarie. METODI : Creazione di un gruppo di ricerca tra esperti di gestione del rischio idrico in ambito sanitario. Raccolta sistematica della letteratura scientifica per la stesura di un documento di raccolta delle evidenze. Creazione e validazione di una check list per l'azione di sorveglianza delle strutture sanitarie e per la valutazione dei rischi da inserire nel piano di autocontrollo realizzato attraverso metodologia HACCP. Identificazione di nuove metodiche rapide per la determinazione dei livelli di contaminazione della rete idrica. Studio dell'interazione tra materiali e metodi di disinfezione attraverso la progettazione di un impianto pilota sperimentale. Allestimento di un software per la quantificazione del rischio per tipologia di paziente, livelli di contaminazione della rete idrica e sistemi di controllo messi in atto. RISULTATI : La check list, realizzata su modello di quella proposta dalle linee guida francesi, ha consentito di evidenziare importanti criticità e di rendere l'azione ispettiva più efficace e rapida. I metodi molecolari sono risultati correlabili con le metodiche tradizionali, permettendo tuttavia di ottenere informazioni aggiuntive sull'efficacia dei metodi di disinfezione e consentendo azioni correttive in tempo reale. Lo studio dell'interazione tra metodi di disinfezione e materiali ha fornito importanti informazioni da utilizzare in fase di progettazione di nuove strutture. La stratificazione del rischio per area assistenziale garantisce l'identificazione della tipologia di paziente riducendo l'esposizione al rischio. CONCLUSIONI : La complessità delle strutture assistenziali e la presenza in queste di pazienti con sempre maggiore rischio di contrarre infezioni veicolate dall'acqua, rendono la gestione del rischio idrico una problematica importante che deve essere affrontata con interventi multidisciplinari, dinamici e basati su evidenze scientifiche; elementi questi su cui e' stato creato l'approccio proposto dal gruppo di ricerca PRIN 2008.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Global approach to water risk management in healthcare facilities: the results of a national research project
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteAtti del 45°Congresso Nazionale S.I.T.I
Pagine652-653
Numero di pagine2
Stato di pubblicazionePubblicato - 2012
Evento45°Congresso Nazionale S.I.T.I - Cagliari
Durata: 3 ott 20126 ott 2012

Convegno

Convegno45°Congresso Nazionale S.I.T.I
CittàCagliari
Periodo3/10/126/10/12

Keywords

  • Rischio Idrico

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Approccio globale alla gestione del rischio idrico nelle strutture sanitarie: i risultati di un progetto di ricerca nazionale'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo