Animal welfare: un percorso tra scienza, mercato, etica, diritto e democrazia

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Le ragioni etiche e scientifiche per il rispetto degli animali e la loro condivisione sociale rivestono un particolare significato nell’Unione Europea (UE), suggellato nel 2009 dal riconoscimento normativo degli animali come “esseri senzienti”. L’Europa comunitaria, che da tempo si definisce “società della conoscenza”, si trova però di fronte a un’importante scelta di riforma. Le visioni del benessere incorporate dalla normativa esistente non solo sono largamente e originariamente incomplete, ma sono diventate anche in gran parte obsolete nei contenuti scientifici. Mentre il settore privato tende ormai a scavalcare il legislatore con l’adozione volontaria di comportamenti e standard proattivi avanzati, per soddisfare le esigenze della “reputation economy”, una “buona reputazione normativa” può diventare strategica per l’UE, consentendo sia di garantire un più elevato benessere agli animali sia di produrre benefici politici ed economici per l’Europa.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Animal welfare: a journey between science, market, ethics, law and democracy
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)11-31
Numero di pagine21
RivistaAGRICOLTURA ISTITUZIONI MERCATI
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2018

Keywords

  • European law
  • animal welfare
  • aninmal welfare
  • diritto europeo
  • regulatory reputation
  • reputation economy

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Animal welfare: un percorso tra scienza, mercato, etica, diritto e democrazia'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo