Andare al cinema a Milano. Fra trasformazioni nazionali e specificità locali

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

Abstract

[Ita:]Il saggio tratteggia la storia del rapporto fra cinema e pubblici a Milano attraverso quattro affondi che colgono altrettante svolte nell’esperienza degli spettatori del capoluogo lombardo: la costruzione di un modello ‘rilocato’ di fruizione del film, durante gli anni ’50; l’emergere di un’esperienza crepuscolare del cinema, nella seconda metà degli anni ’60; l’affermarsi, alle soglie del nuovo millennio, di un modello di intrattenimento esteso legato alla diffusione dei multiplex; la recente emersione di un’esperienza diffusa del film, sostenuta dalle piattaforme digitali come Netflix e dalla metamorfosi dello spettatore. Quattro momenti che anticipano e contribuiscono a innescare analoghi cambiamenti su scala nazionale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Go to the cinema in Milan. Between national transformations and local specificities
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)99-108
Numero di pagine10
RivistaTerritorio
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • film audiences
  • cinemas
  • cinematic experience
  • storia della spettatorialità in Italia
  • pubblici di cinema
  • sale cinematografiche
  • esperienza del cinema
  • Italian history of moviegoing

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Andare al cinema a Milano. Fra trasformazioni nazionali e specificità locali'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo