Ambiente e confini organizzativi

Franca Cantoni, Roberto Albano, Barbara De Micheli

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Nelle scienze sociali il concetto di ambiente si è affermato a partire dal positivismo del XIX secolo. Comte e Spencer attribuivano all’am- biente fisico e biologico il valore di causa determinante dei prodotti dell’ingegno umano, dalla letteratura alla politica. La stessa concezione del rapporto tra essere umano e ambiente era sostenuta nella seconda metà dell’Ottocento in Germania nell’ambito del determinismo geogra- fico. A quest’ultimo si opponeva invece il coevo “possibilismo” del geografo francese Paul Vidal de La Blache, secondo il quale l’uomo non è rigidamente vincolato dall’ambiente fisico, ma è a sua volta un fattore geografico in grado di modellare e modificare il territorio. Il determinismo ambientale assunse comunque il carattere di vi- sione prevalente nelle varie discipline sociali. In Francia contribuì notevolmente alla sua diffusione l’opera letteraria e filosofica di Hippolyte Taine che allargò il concetto di ambiente, comprendendo anche la dimensione sociale: definito come scenario in cui la vita sociale di individui, gruppi e comunità interagisce con il contesto fisico, trasformandosi incessantemente, l’ambiente è visto da questo autore come causa necessaria e sufficiente di tutti i prodotti e valori del singolo individuo. Da allora il concetto di ambiente come esito non intenzionale e di lungo periodo dell’incontro tra numerosi fattori di livello antropico, abiotico e biotico è rimasto centrale nelle disci- pline sociali; tuttavia, l’idea che la relazione tra ambiente e attività volontaria dell’individuo o del gruppo sociale (orientata su una scala temporale di gran lunga inferiore a quella delle trasformazioni am- bientali) veda il primato dell’ambiente è stata messa sempre più for- temente in discussione: se ogni essere intelligente dipende dall’am- biente in cui vive è indubbio che in qualche misura contribuisca alla trasformazione, più o meno desiderata, di quest’ultimo. Nella teoria organizzativa troviamo tre diversi modi di concepire l’ambiente e il suo rapporto con l’organizzazione.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Environment and organizational boundaries
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteOrganizzazione: parole chiave
Pagine19-23
Numero di pagine5
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • confini organizzativi

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Ambiente e confini organizzativi'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo