"Alps and Sanctuaries of Piedmont and Canton Ticino" di Samuel Butler. Intersemiosi, intercultura e traduzione.

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Questo articolo intende proporre un approccio ermeneutico ad Alps and Sanctuaries basato sull’analisi dei procedimenti ecfrastici e di traduzione intersemiotica e interculturale operati da Butler, per poi soffermarsi sulla profonda influenza che il contatto col territorio italiano ha avuto sul pensiero dell’autore in merito al concetto di evoluzione culturale. A questo scopo, l’argomentazione sarà condotta attivando un dialogo intertestuale fra Alps and Sanctuaries e Life and Habit (1878), la risposta butleriana all’acceso dibattito sull’evoluzione della specie, dibattito che informa e infiamma in maniera cruciale l’epistemologia ottocentesca.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Alps and Sanctuaries of Piedmont and Canton Ticino" by Samuel Butler. Intersemiosis, interculture and translation.
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)83-100
Numero di pagine18
RivistaRSV. RIVISTA DI STUDI VITTORIANI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2010

Keywords

  • English Literature, Victorian, Samuel Bulter, Translation, Self-translation, Art and Religion, Intersemiosis
  • Letteratura Inglese, Vittorianesimo, Samuel Butler, Traduzione, Autotraduzione, Arte e Religione, Intersemiosi

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '"Alps and Sanctuaries of Piedmont and Canton Ticino" di Samuel Butler. Intersemiosi, intercultura e traduzione.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo