Alle origini di una nuova era. Primordialismo e arte astratta in Italia negli anni Trenta

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]Il volume intende proporre una lettura inedita dell'arte degli anni Trenta in Italia attraverso la presentazione di un movimento artistico che poggia teoricamente la sua costituzione sulle idee primordialiste elaborate da alcuni intellettuali e artisti guidati dal filosofo Franco Ciliberti (Laglio 1905-Como 1946) teorizzatore, appunto, del primordialismo e fondatore di una rivista nel 1938 e di un gruppo nel 1941, che riuniva quelle figure di intellettuali, artisti, architetti e letterati a suo parere riconducibili a una comune idealità primordiale. Le iniziative di Ciliberti si intersecano con la storia, la politica e l’estetica e si offrono quale occasione per riflettere sulla possibilità di individuare, nel panorama artistico italiano e internazionale, una linea dell’arte che univa filosofia, creatività e progettazione. Nel volume vengono ricostruite le iniziative e si riflette sull’elaborazione delle idee, mettendo in evidenza aspetti e intersecazioni tra opere e teorie estetiche. Il primordialismo può così configurarsi come una lettura alternativa dell’arte degli anni Trenta rispetto al realismo magico, all’astrazione e al futurismo, con i quali si confronta, ma dai quali allo stesso tempo si distingue.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] At the origins of a new era. Primordialism and abstract art in Italy in the 1930s
Lingua originaleItalian
EditoreMimesis Edizioni
Numero di pagine238
ISBN (stampa)9788857568201
Stato di pubblicazionePubblicato - 2020

Keywords

  • astrattismo
  • pittura astratta
  • primordialismo
  • razionalismo

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Alle origini di una nuova era. Primordialismo e arte astratta in Italia negli anni Trenta'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo