Agostino Gemelli e il problema della localizzazione cerebrale delle funzioni cognitive

Paolo Bartolomeo

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Nel 1918, Agostino Gemelli pubblicò sulla Rivista di Filosofia Neo-Scolastica da lui diretta un articolo sulla dottrina delle localizzazioni cerebrali delle funzioni cognitive. Gemelli prende in esame alcuni fatti salienti di questa dottrina e le relative posizioni critiche, che rinviano a una concezione più integrata del funzionamento del sistema nervoso, ispirata dalle teorie del suo maestro Camillo Golgi. Ripercorriamo qui brevemente la storia delle localizzazioni cerebrali dalla frenologia a Paul Broca e gli altri pionieri della neuropsicologia nella seconda metà dell’Ottocento. Si riassumono poi le considerazioni di Gemelli nell’articolo del 1918 e si rileva la loro attualità nella tensione della ricerca contemporanea tra processi di segregazione e di integrazione funzionale nel sistema nervoso centrale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Agostino Gemelli and the problem of brain localization of cognitive functions
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)429-436
Numero di pagine8
RivistaRicerche di Psicologia
DOI
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • Corteccia cerebrale
  • integrazione
  • processi cognitivi
  • segregazione

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Agostino Gemelli e il problema della localizzazione cerebrale delle funzioni cognitive'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo