Adottare un bambino di altra etnia: quali sfide per i genitori?

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]Le numerose ricerche (condotte prevalentemente negli Stati Uniti, più raramente in Europa e ancor meno in Italia) sono generalmente concordi nell’evidenziare come per gli adottati sia il riconoscimento della propria appartenenza etnica e del background culturale del Paese di origine sia la costruzione di una salda appartenenza culturale al Paese in cui si vive, risultano fondamentali per il benessere psicologico dell'adottato e per la sua autostima. Ma quali sono le risorse sui cui il ragazzo adottato può contare per affrontare questo non facile percorso di definizione del Sé? Quali sono i fattori che facilitano la costruzione dell’identità etnica? E quali dimensioni rafforzano l’autostima? Nel presente lavoro si intendono mettere a fuoco le ricerche su questo tema che in particolare hanno evidenziato l’importanza del contributo che i genitori adottivi possono offrire allo sviluppo dell’identità etnica del figlio adottivo attraverso la socializzazione culturale. I genitori adottivi si trovano davanti ad un duplice compito: da una parte trasmettere la cultura propria, quella del contesto in cui vivono, ovvero la cultura Italia, e dall’altra scegliere se e cosa trasmettere della cultura del Paese in cui il figlio è nato.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Adopting a child of another ethnicity: what challenges for parents?
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)140-148
Numero di pagine9
RivistaMINORI GIUSTIZIA
Stato di pubblicazionePubblicato - 2014

Keywords

  • adozione
  • etnia
  • genitorialità

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'Adottare un bambino di altra etnia: quali sfide per i genitori?'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo