Adaequatio flessibile: esperienza estetica e ripensamenti della ragione a partire da Giovanni Bottiroli e Silvano Petrosino

Matteo Bergamaschi

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivista

Abstract

[Ita:]La creazione artistica e l’esperienza estetica sono spesso contrapposte alla logica e al pensiero deduttivo, in un’ottica che riserva a questi ultimi il titolo di autentica manifestazione di logos; in questo articolo si intende problematizzare tale visione attraverso le proposte teoretiche di G. Bottiroli e S. Petrosino, i quali forniscono un quadro teorico che consente di scorgere nella letteratura e nell'esperienza artistica una manifestazione autentica della ragione umana. Se le analisi del primo privilegiano l’elaborazione categoriale, l’esperienza del soggetto è l’oggetto tematico della riflessione del secondo.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] Flexible Adaequatio: aesthetic experience and rethinking of reason starting from Giovanni Bottiroli and Silvano Petrosino
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)243-256
Numero di pagine14
RivistaESTETICA. STUDI E RICERCHE
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Bottiroli
  • Petrosino
  • estetica
  • opera d'arte

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di 'Adaequatio flessibile: esperienza estetica e ripensamenti della ragione a partire da Giovanni Bottiroli e Silvano Petrosino'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo