“Abbigliamento, diritto e”. Marginalia.

Risultato della ricerca: Contributo in libroChapter

Abstract

[Ita:]Seguendo l'approccio "Law and...", sono tratteggiati i rapporti tra diritto e abbigliamento. Sono distinti i temi dell’abbigliamento come diritto (atto giuridico del vestire), dell’abbigliamento come realtà normata (diritto-di-vestire e diritto-del-vestire) e del diritto come abbigliamento, ipotizzando la norma quale “veste giuridica” della fattispecie. In relazione agli ambiti individuati, sono analizzate, con riferimento alla norma e all'abito, le funzioni di delimitazione, di protezione, di mediazione, identitaria e di comunicazione. Moda, costume e ordinamento sono confrontati nella loro dimensione di sistemi normativi. Brevi riflessioni sono infine dedicate alle regole vestimentarie in sede giudiziaria, alle divise dei soggetti processuali e alle politiche carcerarie circa gli indumenti dei detenuti.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] "Clothing, law and". Marginalia.
Lingua originaleItalian
Titolo della pubblicazione ospiteFashion law. Le problematiche giuridiche della filiera della moda.
EditorBarbara Pozzo, Valentina Jacometti
Pagine277-340
Numero di pagine64
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • abbigliamento
  • clothing
  • diritto
  • law and humanities

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di '“Abbigliamento, diritto e”. Marginalia.'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo