«A qual fine vero e proprio debba rispondere la ginnastica nelle scuole». Emilio Baumann e la manualistica ad uso dei maestri elementari all’indomani della legge De Sanctis

Paolo Alfieri, Neil S. Mancktelow

Risultato della ricerca: Contributo in rivistaArticolo in rivistapeer review

3 Citazioni (Scopus)

Abstract

[Ita:]L’analisi della manualistica ad uso dei maestri elementari ha consentito di indagare gli inizi del processo attraverso il quale la ginnastica, divenuta materia obbligatoria nelle scuole italiane grazie alla legge del 1878, è andata costituendosi come disciplina scolastica. L’utilizzo di questa nuova tipologia di fonti ha messo in luce l’importante contributo fornito da Emilio Baumann alla costruzione della cultura scolastica a proposito dell’educazione fisica. L’originalità delle sue proposte teoriche, elaborate a Bologna a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta dell’Ottocento e fondate sulla sua esperienza educativa e sui suoi studi medici, non si esaurì dopo che egli fu nominato, nel 1884, direttore della Regia Scuola Normale di Ginnastica di Roma: al contrario, le sue riflessioni, trasferite nei testi riservati ai docenti, offrirono alla ginnastica nuove opportunità per rafforzare i propri fondamenti epistemologici, ancorati a conoscenze scientifiche e pedagogiche, e per delineare con una più coerente accuratezza la propria metodologia.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] «To what end should it be answer gymnastics in schools ". Emilio Baumann and the manuals for use of elementary teachers in the aftermath of De Sanctis law
Lingua originaleItalian
pagine (da-a)195-220
Numero di pagine26
RivistaHISTORY OF EDUCATION & CHILDREN'S LITERATURE
VolumeVIII
Stato di pubblicazionePubblicato - 2013

Keywords

  • Educational Policy
  • Educazione motoria
  • Gymnastics
  • Italia
  • Italy
  • Libri di testo
  • Politica scolastica
  • Textbooks
  • XIX Century
  • XIX secolo

Fingerprint

Entra nei temi di ricerca di '«A qual fine vero e proprio debba rispondere la ginnastica nelle scuole». Emilio Baumann e la manualistica ad uso dei maestri elementari all’indomani della legge De Sanctis'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo