À la chasse au bonheur. I libri ritrovati di Renzo Bonfiglioli e altri episodi di storia del collezionismo italiano del Novecento

Giancarlo Petrella

Risultato della ricerca: LibroBook

Abstract

[Ita:]La prematura scomparsa nel 1963 del bibliofilo ferrarese Renzo Bonfiglioli (1904-1963) segnò il dissolvimento di una delle più prestigiose raccolte private, non solo italiane, del Novecento, formata da sceltissime edizioni a stampa dei secoli XV e XVI, alcune delle quali in esemplare unico. La passione collezionistica era nata durante i mesi di detenzione nel campo di prigionia di Urbisaglia tra il 1940 e il 1941. Nel Dopoguerra Bonfiglioli radunò una collezione cavalleresca e ariostesca per certi versi irripetibile, che comprendeva pressoché tutte le edizioni a stampa, a cominciare (unico al mondo) dalle tre prime edizioni del poema. Altrettanto irripetibile la collezione di edizioni stampate dal tipografo di origini ferraresi Niccolò Zoppino che sfiorava le 200 unità. Di quella raccolta libraria, fatalmente dispersa, riemerge ora un sostanzioso nucleo presso la Beinecke Library dell’Università di Yale.
Titolo tradotto del contributo[Autom. eng. transl.] On the hunt for happiness. The books found by Renzo Bonfiglioli and other episodes in the history of twentieth-century Italian collecting
Lingua originaleItalian
EditoreOlschki
Numero di pagine453
VolumeCCII
ISBN (stampa)9788822264589
Stato di pubblicazionePubblicato - 2016

Keywords

  • Storia del collezionismo librario
  • bibliografia
  • history of book

Fingerprint Entra nei temi di ricerca di 'À la chasse au bonheur. I libri ritrovati di Renzo Bonfiglioli e altri episodi di storia del collezionismo italiano del Novecento'. Insieme formano una fingerprint unica.

Cita questo