L'Onomasticon di Giulio Polluce. Tra lessicografia e antiquaria

Translated title of the contribution: [Autom. eng. transl.] Giulio Polluce's Onomasticon. Between lexicography and antiques

Research output: Book/ReportOther report

Abstract

Giulio Polluce, professore di retorica ad Atene sotto Commodo, fu uno degli intellettuali di maggior spicco alla fine del II secolo d.C., che segna l’apogeo dell’ellenismo sotto l’impero romano. La sua opera di maggior impegno, l’Onomastico, è la più antica opera a carattere enciclopedico trasmessaci dall’antichità. Tuttavia, Polluce è stato assai trascurato negli studi moderni. Questo volume intende colmare almeno parzialmente la lacuna, inquadrando l’autore nella cultura del suo tempo e proponendo esempi di commenti a singole sezioni o lemmi dell’Onomastico. Un ruolo privilegiato spetta alle istituzioni e al diritto di Atene; ma anche altri interessi (la numismatica, le questioni militari) ed omissioni (storia ed istituzioni del mondo postclassico) trovano considerazione. Il quadro d’insieme che ne risulta intende servire da stimolo ad ulteriori ricerche sull’Onomastico e sul suo autore.
Translated title of the contribution[Autom. eng. transl.] Giulio Polluce's Onomasticon. Between lexicography and antiques
Original languageItalian
PublisherVita e Pensiero
Number of pages173
ISBN (Print)9788834314968
Publication statusPublished - 2007

Publication series

NameContributi di storia antica 5

Keywords

  • Lessicografia
  • Lessicography
  • Polluce
  • Pollux

Fingerprint

Dive into the research topics of '[Autom. eng. transl.] Giulio Polluce's Onomasticon. Between lexicography and antiques'. Together they form a unique fingerprint.

Cite this